Grande tour novembre 2017, nuova line-up killer! Fateci pervenire la vostra RICHIESTA!


Ven 15/12/2017 FABRIK, Cagliari link

THE FUZZTONES

GARAGEPUNK LEGEND FROM USA

Biography

FUZZTONES

Oggi le garage rock bands di tutto il mondo devono parecchio a The Fuzztones. Prime movers del Vox-sound, tipico della band, seguito poi nel mondo da migliaia di musicisti.
Ma chi ha influenzato i Fuzztones? Fortemente devoti al 60's garage punk (negli anni ’80 praticamente dimenticato), The Fuzztones si ispirano sin dall’inizio a band come SONICS, Paul Revere & The Raiders, Music Machine e Gonn. "Blackout di Gretely", un classico dei Gonn è stata un pilastro nel repertorio dei Fuzztones, ed è una delle highlights della famigerata compilation "Nuggets", così come "The The Best of Pebbles", due album che raccolgono i brani più importanti del genere garage rock anni sessanta. I Fuzztones sono vere leggende del garage revival dei primi anni ottanta; hanno celebrato 30 anni di onorata carriera, presentando il nuovo album "Preaching to the perverted", oltre agli immancabili classici di sempre. 

Siti ufficiali
www.fuzztones.net
www.myspace.com/thefuzztones

Il loro ardente Garage-Psycho Punk ha anticipato l’intero “Garage Revival” degli anni ’80 ed ha influenzato centinaia di gruppi, dagli Hives agli Horrors. Nati nell’estate del 1980, nelle viscere dell’East Side di NYC, i Fuzztones sono stati fin da subito presenza fissa nei locali più caldi di NYC come il CBGB e il Mudd Club. Usando il fuzzbox (un effetto a pedale usato da molti gruppi degli anni ’60 per distorcere i suoni “psichedelici” della chitarra), la band ha creato un sound spinto definendolo “Grunge”… (nel loro singolo di debutto del 1984, “Bad News Travels Fast”, il chitarrista principale Elan Portnoy viene nominato “lead grunge”, almeno un decennio prima dell’Invasione Grunge di Seattle), e la band viene soprannominata “Guru del Garage Grunge”. Con abiti in pelle, collane di ossa umane, i Fuzztones hanno influenzato le mode dei musicisti, dagli Hoodoo Gurus (che hanno anche fatto del simbolo dei Fuzztones stessi, teschio e chitarre Vox Phantom incrociate, la copertina di un loro album) ad Ian Astbury e Marc Almond (che ha scimmiottato i Fuzztones indossando collane con gusci di tartaruga) ai Dwarves, rubando il loro logo dalla copertina “lysergic Ejaculations”. Il rocker disco di platino finlandese 69 Eyes e le superstar tedesche Die Artze hanno anche indossato le magliette dei Fuzztones nelle loro foto promozionali! Il video “Ward 81” ha inoltre ispirato i leggendari Ramones, che in “Psychotherapy” ne copiano diverse scene, così come è stato fatto nel film “Velvet Goldmine”! Il primo tour europeo nel 1985, che ha toccato in tre mesi Inghilterra, Galles, Scozia, Germania e Italia, ha definitivamente affermato la band, con un fedele seguito persistente tuttoggi! Il loro LP di debutto del 1985, “Lysergic Emanations”, ha raggiunto uno status di culto assoluto ed è stato realizzato da tre etichette differenti negli ultimi 16 anni, raggiungendo vette da disco d’oro! I Fuzztones girano l’Europa dal 1985, esibendosi in Italia, Spagna, Grecia, Francia, Norvegia, Svezia, Belgio, Galles, Scozia, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Portogallo, Danimarca e Finlandia, Canada, Israele, Praga, Serbia, Croazia e Messico. In 30 anni di carriera sono usciti 78 vinili e CD, almeno 15 album, innumerevoli singoli e raccolte, 5 video, diverse apparizioni televisive e radiofoniche, infiniti articoli su riviste come NME, Sounds, Melody Maker, Rockerilla, Hit Parade, US, per citarne alcune. E’ stata l’unica band “Garage Revival” degli anni ’80 ad ottenere un contratto con un’etichetta major (RCA). Da allora hanno pubblicato 3 singoli e 4 album: SALT FOR ZOMBIES (2003) su Tribal Stomp (CD) e Misty Lane (LP), LSD-25 (2005) su Get Back, HORNY AS HELL (2008) su Electrique Mudd (Unique) e No Fun (USA) ed infine LYSERGIC LEGACY, un “Best of” con Cleopatra Records, uscito nel 2009. La Get Back Records ha inoltre ridistribuito diversi album classici dei Fuzztones nel 2005 e il magazine Rolling Stone, in un numero del 2007, ha incluso una loro traccia nel CD chiamato “Fuzz-Tones”. Nel 2004 sono stati headliners al Little Steven Underground Garage Festival, dove si sono esibite 42 band tra cui gli Strokes, NY Dolls, Iggy & The Stooges, Bo Diddley, Nancy Sinatra e i Pretty Things. Più recentemente hanno partecipato al Purple Weekend Festival a Leon, in Spagna, e allo Stag-o-Lee Festival a Beverungen in Germania. Hanno anche condiviso il palco all’Ink ‘n’Iron Festival di Los Angeles con i leggendari SONICS nel 2009, e sono apparsi alla trasmissione televisiva Rockpalast in Germania. Nel febbraio 2010 è stato realizzato un secondo album di tributo in loro onore dalla Twist Records, con 50 band da tutto il mondo. L’ultimo album “Preaching To The Perverted” uscirà su Stag O Lee il 28 gennaio 2011. I Fuzztones festeggeranno il loro 37° anniversario con un tour di 7 date in Italia.