La più selvaggia garagepunk band in circolazione! NUOVO LP per SLOVENLY RECORDINGS! Contattateci!


Gio 01/06/2017 BLOB, Firenze

Ven 02/06/2017 TRENTA FORMICHE, Roma

Sab 03/06/2017 TBA

Ven 30/06/2017 FESTIVAL BEAT, Salsomaggiore T., Parma

w/THE MUMMIES, ARCHIE & THE BUNKERS

Sab 15/07/2017 BUSKERS FESTIVAL, Lugano

Sab 22/07/2017 MUSICAL ZOO, Brescia

Dom 23/07/2017 ROCK VALLEY, S.Maria della Versa, Pavia

w/THE PEAWEES

Mar 25/07/2017 BLAH BLAH, Torino

Mer 26/07/2017 DALLA CIRA, Pesaro

Gio 27/07/2017 LA LOCANDA, Collepino, Perugia

Sab 29/07/2017 SPAKEMOTUTOFESTIVAL, Sanguinetto, Verona

Dom 30/07/2017 CURTAROCK, Curtarolo, Padova

THE RIPPERS

WILD GARAGE PUNK CAGLIARI

Biography

I Rippers nascono all'inizio del 2001. Il  sound era orientato sul r'n'b bianco europeo e nelle prime sessions e nei primi live, oltre qualche pezzo originale, suonano diverse cover di Pretty Things, Yardbirds, Rolling Stones. Grazie a un demo registrato su cassetta la band viene notata dalla neonata Shake Your Ass Records ,che firma il suo esordio e quello della band con il 7 pollici TRACKS FROM BEYOND, nel 2002. 
Le ottime recensioni del disco spingono etichette come l'australiana Corduroy e la tedesca Screaming Apple a interessarsi a loro. E così che nel 2003 esce l'LP di esordio, omonimo, su Screaming Apple e un nuovo singolo su Corduroy, interamente registrati live nella loro sala prove. 
Grazie al buon feedback del disco la band progetta il suo primo tour europeo, che pero' salta per l'improvviso abbandono del bassista che viene sostituito a breve. Con la nuova formazione la band affronta un piccolo tour italiano e registra tre nuovi singoli che vedono la luce nel 2004 sull'americana Slovenly, sulla spagnola H-Records e nuovamente su Shake Your Ass. 
Nello stesso anno i Rippers affrontano il loro primo tour oltre i confini italiani esibendosi in Spagna al Wild Weenkend Festival di Benidorm (al fianco di band storiche come i Monks e i Music Machine) e in diverse altre città iberiche. Il secondo album “Tales Full Of Black Soot”, registrato all' Inside Outside Studio, esce nel 2005 sempre su Screaming Apple. Dalle stesse sessions dell'LP viene estratto un nuovo singolo “4 Creepy Men” che esce sulla sarda Gravedigger's Records. 
La band parte per un tour europeo di 28 date in 30 giorni toccando Austria, Germania, Belgio, Lussemburgo, Olanda e Francia nel 2006. 
Al ritorno dal tour anche quest’ultimo bassista lascia il gruppo. Ma poco tempo dopo uno nuovo si unisce alla band. 
Siamo all'inizio del 2007, anno in cui la band registra due nuovi singoli (uno per l'olandese Kuriosa Records e l'altro sempre su Shake Your Ass Records) e affronta un nuovo tour europeo. Il nome della band ormai gira da anni nella scena garage mondiale, nonostante i vari cambi di formazione e tour cancellati. Nel 2008 con l'uscita dell'ennesimo singolo, il secondo su Slovenly Recordings, i Rippers affrontano il primo tour americano. La band si esibisce al South By Southwest Festival di Austin,Texas con gli Spits, gli Hipshakes, gli Slab City e gli Okmoniks e per un mese calca i palchi di tutta la west coast, da San Diego a Vancouver. 
Al ritorno dagli states la band si ritrova all'Outside Inside Studio di Montebelluna per registrare il nuovo album “Why Should I Care About You?” che esce per l'americana Slovenly, sempre nel 2008 e a seguire la band promuove il disco con un tour in Spagna e Francia. 
Nei sucessivi tre anni la band suona ai principali festival garage punk europei e divide il palco con bands come Jay Reatard, Spits, Wau & Los Aaaarghs, Knights Of The New Crusade, Black Lips, Hormonas, Hipshakes, King Automatic. 
Nel 2012 si ritrovano in studio e pochi mesi dopo esce il nuovo album “Better the devil you know” sempre per l 'americana Slovenly recordings, che viene subito supportato da un nuovo tour europeo nel settembre 2012 ,tour che dura circa un mese e tocca le piu importanti capitali europee. L’anno successivo continuano con la promozione dell’album con un tour in Italia di tre settimane, il primo in Italia dopo 9 anni.
Il 2014 vede l’uscita di due nuovi singoli, “I was lost” (Goodbye boozie records) e “I wanna know something about” (surfin’ ki recorda) e seguente tour in Spagna.
I successivi mesi vedono la band costantemente impegnata su palchi sardi, italiani, europei e lo scorso luglio vengono portate a termine le sessions di registrazione di un nuovo album (Big snuff recording studio – Berlino). 
Il 2017 è l'anno di "A Gut Feeling", il quinto ed il terzo per Slovenly Recordings. Uscita prevista per fine aprile 2017.